Caro compagno Battiato

Caro compagno Battiato,

ho sempre nutrito un'autentica ammirazione nei suoi confronti. Trovo le sue canzoni bellissime. La trovo uno degli ultimi cantautori ma anche un ottimo interprete, dote rara. Ho visto il suo film "Perduto amor" apprezzando i toni poetici e le pennallate di stile che ha voluto offrire. Adoro sentirLe cantare canzoni come La Cura, Povera Patria o L'era del cinghiale bianco. Amo quanto canta – a modo suo – le canzoni di De Andrè, della Caselli o di Sergio Endrico. Ho trovato spregievole la campagna diffamatoria che è stata fatta contro di lei negli ultimi giorni.

Trovo insensata la decisione dell'Ateneo di Catania di non conferirle la laurea honoris causa per le sue idee politiche. Nemmeno io vorrei abitare in una città governata dal mago del lifting, ma va così siamo siciliani lo sa. Trovo comprensibilissima il suo finto snobbismo intellettuale, molto siculo se devo essere sincera. Quello che la porta a dire io scrivo e canto così se vi piace bene se non cazzi vostri. Ho avuto la fortuna di poter assistere per 4 volte ad un suo concerto ed ho apprezzato moltissimo le sue interviste in cui ricorda che la musica è soprattutto cultura. La stimo molto, lo ripeto.

Ma non le sembra un pò eccessivo fare pagare 50 € per vederla cantare al Velodromo??????

Caro compagno Battiatoultima modifica: 2005-05-26T10:13:11+00:00da cleopa.78
Reposta per primo quest’articolo

52 pensieri su “Caro compagno Battiato

  1. non credo che servano soldi per il sostegno morale ed ideologico, specialmente per uno come lui. Credo che il giro vizioso dei soldi travolga un po’ tutti quando ci stai dentro. Viva le povere cose, ma belle, viva l’autoproduzio ne onesta, viva quelli che vivono di soddisfazioni. Mah..

  2. Ciao,Cleopa, non m’interessa degli anonimi, ma vorrei che la cosa fosse reciproca. Non mi va di ricevere insulti ed offese e per giunta dover dare loro spazio e visibilità nel mio blog. Dal punto di vista razionale ti do ragione, ma appena mi arrivano…perd o la bussola, è più forte di me! So di loro toèi di fogna indegni, ma avere nel blog tali fetenti m’infastidisce , e tanto! Garzie in ogni caso e buona giornata a te. Salvatore che di Battiato e Sgalambro estimatore non è! Filosofeggiano orientaleggiand o d’imbevuti asceti del c..r’estinto modo reale! Non volermene per il nostro concittadino, non è questione politica ma di stile di vita.

  3. Anch’io tendo a non dire mai no agli inviti, soprattutto quando si tratta di aperitivi, ma è che questi giorni di ferie mi sono capitati in modo, come dire, insperato… e allora stavo meditando (visto che ormai gli amici si sono organizzati in altro modo) di andare da qualche parte da sola… Chissà se troverò il coraggio? Mah…

  4. Il mio è un invito. Solo un invito. Cosa c’è che non va? Se vuoi, puoi parlarne….mod ero i commenti, quindi se non vuoi, non sarà pubblicato. Come ho fatto altre volte. Non sempre si ha voglia di dire tutto a tutti.
    Un abbraccio. L’invito è rivolto a tutti quelli che vorranno seguirmi. Patty

  5. La chiusura finale dice tutto dei personaggi alla “Battiato”, ma anche alla Bono, o alla Grillo, o a… Facciate imbiancate travestite per far soldi; e lo spirito iniziale si è perso poco dopo l’inizio, purtroppo. Per quanto riguarda la laurea Honoris etc… se la vuole che studi, come tutti. Questa mania di aggrappare ad Università decrepite il prestigio del grande nome, per mascherare i buchi sostanziali nella formazione, mi sembra una CAZZATA tutta italiana. L’Università di Catania, come tutte le Università del Sud (tranne le solite eccezioni di piccole divisioni interne che non fanno testo) e molte del Centro e anche del Nord, è un’Università di merda, mal gestita, gestita da Baroni incapaci, che sforna disoccupati che non vuole nessuno e, i pochi bravi, non lo sono sicuramente per il “percorso formativo universitario” , ma esclusivamente per meriti personali: sarebbero stati bravi avessero anche studiato a PogoPogo. 🙂 Buona giornata. Trespolo.

  6. Io stamatina stavo così bene, tranquillo col mio caffettino e il mio bravo lavoro che mi veniva incontro con le braccine aperte, e mica ci pensavo alla politica, all’ “eat-eat” (trad. magna-magna) di alcuni loschi figuri della politica…

  7. Ma tu ce l’hai a portata di mano, è una fortuna! Noi dobbiamo farci minimo 100 km (in un tempo che può andare dai 40 minuti alle 4 ore) e poi cosa troviamo? La riviera Romagnola… che non è di certo il massimo per spiaggia e mare… anche se lo è senz’altro per la compagnia.

  8. ciao! beh non conosco bene Battiato, ho meglio conosco poco le sue canzoni, ma quando capita con un cantatnte che vorrei seguire, volgio dire se mi fa pagare 50 €… beh non ci vado e ciao… se per altra gente vale lo stesso discorso, prima o poi il prezzo lo abbassa per avere pubblico… oppure l’organizzazio ne costa così tanto che il concerto non lo fa più nello stesso modo… mah… vai compagna! fapa

  9. I suoi insegnamenti valgono milioni di euro, se vogliamo proprio trasferirli in cifre. Se poi ascoltate Battiato con l’orecchio e non col cuore.. allora sono d’accordo con voi.
    E non chiamiamola musica di sinistra, perchè piuttosto che dimostrare ignoranza fossi in voi, proverei ad aprire la mente oltre l’omologazione generale. Non esistono solo i partiti, destra o sinistra non importa. L’importante è la vita.. e sicuro lui insegna molto sulla via giusta da seguire. Impariamo ad ascoltare, invece che parlare.

Lascia un commento