Controvoce

Come stai oggi che la rabbia è passata? Senti ancora dolore o ora che hai deciso che la colpa è mia, solo mia, ora tu stai meglio? Ho meditato a lungo su cosa dirti. Ho meditato a lungo se chiamarti oppure lasciare stare. Ti ho sentito dentro dal primo momento. Non è stato voluto. È successo. Semplicemente successo. Ricordi ero … Continua a leggere

Scienza o fantascienza?

Moltissimo tempo fa (parlo di anni dicasi anni, era uno dei miei primissimi post) avevo scritto su quello che considero la mia migliore idea socio-scientifico-filosofica. Idea o meglio dottrina o meglio post modificato e riadattato che ripropongo dopo una chiacchierata con un amico. Perché il mondo deve sapere (mi sento quasi profeta, anzi Profetessa, mi starò montando la testa?). Una … Continua a leggere

in rima

Odio Virgilio quando non collaboracosì mi ritrovo a dover ripubblicarela poesiola che lui non vuol modificare Il gioco del tautogrammaCleo lo ha capito che può esser drammaCosi lei che è infinitamente intelligentene ha detto uno ma poi più nienteEd in rima ha deciso di comunicareperchè vuol vedere se Ciapet lo saprà fareE se Ciapet in rima ci parleràYle in poesia … Continua a leggere

Io&te

Era una notte calda. Si era in spiaggia. Adolescenti che passavano le prime notti fuori. Da soli. Io e te. Diciasette anni io, diciotto tu. Io e te. C'era chi suonava una chitarra. C'era chi mangiava cornetti caldi all'alba. C'era chi faceva il bagno a mezzanotte. E poi c'eravamo io e te. Una vita davanti. Le tue mani sempre su … Continua a leggere

tristemente non post

Non resistendo al richiamo di estrema tristezza dei post della iena e della dea (che anzi negli ultimi giorni ci ha risparmiato). Non volendo perdere il primato di post più tristi della piattaforma di Virgilio, che l'ho capito benissimo che la Yle sta cercando di fregarmi (cosa non si fa pur di raggiungere un primato in sta' piattaforma vero Yluccia????), non … Continua a leggere

Tre minuti

Ultimamente vengono pubblicate ricerche di cotanto peso scientifico che riesci addirittura a perdonare lo Stato per i tagli. Ricerche approfondite. Statistiche lugimiranti. Notizie che ti lasciano perplessa ed anche un pò pensierosa. E si sa se una cosa ti fa pensare allora è una cosa che vale. O no? Poco tempo fa è stato decretato che le donne italiane sono … Continua a leggere

La donna Lines

Io odio la donna Lines e pure quella Nuvenia Pocket. Se devo essere sincera odio pure la donna "dolcemente complicata" della Fiorella Mannoia. E tutti quei clichè del cazzo che vogliono la donna dolce, un pò malinconica, ma di una malinconia che sa di forza. Comunque una creatura celestiale anche quando è giustamente arrabbiata. Insomma, tutti quei clichè assolutamente idioti. Comunque, … Continua a leggere

E’ la stampa, schifezza

Si sa il parrucchiere è il luogo di aggiornamento professionale migliore per una donna. Dal parrucchiere puoi leggere tutte quelle riviste che ti cambiano la vita, dalla storia d'amore di Anna Tatangelo e Gigi D'Alessio alle rivelazioni divine di Al Bano. Ogni volta che vado dal parrucchiere io pretendo di avere accanto a me quelle riviste che tutti dovrebbero leggere: … Continua a leggere

Mutevole

Metti l'ombretto azzurro. Rimmel o mascara? Scelta dura. Rossetto o lucido? Glitter o non glitter? Gonna nera cortissima o vestito aderente? Non sono in vena di essere triste. Non sono in vena di incazzarmi. Non sono in fase riflessiva. Non sono in fase nervosa. Non sono in un momento nostalgico. Come recitava il titolo di un vecchio film? "Le ragazze … Continua a leggere

I ricordi non conclusi

I ricordi sono strani. Ce ne sono alcuni che si presentano d'improvviso alla porta. Hanno tutti sapori così differenti i ricordi. Alcuni così dolci che ti danno quasi la nausea. Altri nostalgici, ti portano a pensare che vorresti tornare indietro. Alcuni sono soltanto amari, il solo ricordare ti fa star male. E poi ci sono quelli che non ci sono … Continua a leggere