due giorni di massacro

La delusione diventa amarezza totale alle ore 20 di un martedì sera. D’improvviso l’adrenalina cade. Crolla totlamente. La stanchezza l’avverto su tutto il corpo. E non riesco più a trattenermi. Sono seduta in un angolo. Una sigaretta, la numero 20 penso, accesa e non mi accorgo nemmeno che sto piangendo. Piango come una ragazzina che avevo consolato il giorno prima. … Continua a leggere